fbpx

Master in
Food & Beverage
Brand Strategist

VUOI AVERE L’OPPORTUNITA’ DI RICEVERE
UNA BORSA DI STUDIO?

Iscriviti ai nostri Master e acquisisci competenze
per accelerare il tuo percorso di crescita professionale!

Negli anni abbiamo stipulato convenzioni e programmi di internazionalizzazione con diversi istituti nel mondo come: Philadelphia (USA), San Paolo (Brasile), Bruxelles (Belgio) e Tunisi (Tunisia).

Philadelphia (USA)
Nord America

Tunisi (Tunisia)
Africa

San Paolo (Brasile)
Sud America

Bruxelles (Belgio)
Europa

Alcune delle principali figure per cui è stato pensato il Master F&B On-Line:

• Neo-laureati in discipline, economiche, giuridiche, alimentari
• Giovani professionisti
• Giovani iscritti all’università

(Formazione giovani specialisti/professionisti; Sviluppo e consolidamento competenze tecniche, Orientamento all’inserimento al lavoro)

Il Master, alla sua 1 edizione, mira alla formazione di giovani specialisti in materie relative al mondo del Food and bevarage con particolare riferimento ed applicazione a strumenti e competenze di natura “giuridica e manageriale” secondo la tradizione dei master di Eyes, riservando un’attenzione a quelle competenze tecniche nel settore del food&beverage che rendono immediata la spendibilità delle competenze apprese in fase di formazione, nel modo del lavoro.

Il percorso prevede inoltre lo sviluppo approfondito delle competenze linguistiche grazie alla presenza di uno specifico modulo didattico di business english e al fatto che molte delle lezioni sono svolte in lingua inglese. In tal modo si ottiene il duplice obiettivo di perfezionare al meglio sia la competenza tecnica che quella linguistica, ottenendo risultati garantiti e riconosciuti in ambito lavorativo. La riconosciuta qualità del corpo docente e la metodologia didattica utilizzata pongono il Master On-Line come il miglior strumento a disposizione per intraprendere il percorso di Brand Ambassador del Food and bevarage made in Italy .

Le competenze acquisite dall’allievo gli consentiranno di promuove i servizi e i prodotti di un marchio o di un’aziendale per incrementarne la brand awareness, generare nuove opportunità di vendita e fidelizzare i clienti.

IL PROGRAMMA

AREA DIDATTICA: legislazione sulla sicurezza alimentare e rintracciabilità
La General Food Law (Reg. CE 178/2002)

I principi cardine che regolano il diritto alimentare e la corretta definizione dei protagonisti della filiera: gli operatori del settore alimentare (OSA) e il consumatore di alimenti.

La tracciabilità e la rintracciabilità.
Il pacchetto igiene, il sistema di allerta rapido (RASFF), i controlli ufficiali: il Reg. UE 625/2017 e il ciclo di vita del prodotto.

Le comunicazioni B2B e B2C, l’etichettatura degli alimenti e la pubblicità con particolare attenzione alle informazioni facoltative e al principio di non ingannevolezza del consumatore.

L’utilizzo in etichetta di indicazioni per la valorizzazione di specifiche qualità relative alla provenienza o dell’utilizzo di pratiche sostenibili da parte dell’OSA.

La responsabilità dell’operatore del settore alimentare

Industria 4.0 e le tecnologie abilitanti nel settore

AREA DIDATTICA: comparto agroalimentare
Il settore agricolo e agroalimentare

Tecnologie produttive nell’agroalimentare

Filiera agroalimentare ed enogastronomica

Tecniche di trasformazione e conservazione alimentare

Prodotti DOP, DOC e del Made in Italy

AREA DIDATTICA: food & beverage
I principali prodotti del food italiano

I principali prodotti del beverage italiano

La sensoralità

AREA DIDATTICA Management
Marketing e piani di comunicazione social e web

Marketing operativo

Economia e organizzazione aziendale

Team building

Fornitori e supply chain management

Sales management nell’agroalimentare

E-commerce e omnichannel retailing

Comunicazione personale e per le vendite

AREA INTERNAZIONALIZZAZIONE
Heritage marketing e Made in Italy

Brand management

Trade marketing e mercati esteri nel f&b

Strategie di go to market

Filiere di commercializzazione

Fiere e scambi commerciali

AREA DIDATTICA: legislazione sulla sicurezza alimentare e rintracciabilità
Avv.to Avvocato esperta nel settore food, feed, REACH and pesticides.

Docente dell’insegnamento in lingua inglese “Food Trade And Safety Legislation” nel corso di laurea magistrale Mediterranean Food Science And  Technology presso la facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Palermo.

AREA DIDATTICA: comparto agroalimentare
Barbara Pansa oggi Brand Ambassador per i prodotti italiani negli USA, già Export Project Manager presso Fontanafredda
Precedentemente wine shop head of dept presso Eataly.

AREA DIDATTICA: legislazione sulla sicurezza alimentare e rintracciabilità
Avv.to Avvocato esperta nel settore food, feed, REACH and pesticides.

Docente dell’insegnamento in lingua inglese “Food Trade And Safety Legislation” nel corso di laurea magistrale Mediterranean Food Science And  Technology presso la facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Palermo.

AREA DIDATTICA: comparto agroalimentare
Barbara Pansa oggi Brand Ambassador per i prodotti italiani negli USA, già Export Project Manager presso Fontanafredda
Precedentemente wine shop head of dept presso Eataly.

AREA DIDATTICA: food & beverage
Barbara Pansa oggi Brand Ambassador per i prodotti italiani negli USA, già Export Project Manager presso Fontanafredda
Precedentemente wine shop head of dept presso Eataly.

AREA DIDATTICA Management

AREA INTERNAZIONALIZZAZIONE
Giuliana D’Antuono

MATERIALE

Dispense tecnico operative e schemi di sintesi in formato PDF redatti dai docenti, direttamente scaricabili dalla piattaforma on-line e comodamente stampabili.

METODOLOGIA

La didattica è improntata all’orizzontalità, con un approccio partecipativo e prevede differenti metodologie di apprendimento, tutte garantite dalla piattaforma E-learning ein modalità sincrona.

Aula virtuale – Si prevedono due strategie di apprendimento fondamentali

Metodo basato sulla ricezione ed esposizione: presentazione delle informazioni (tecnica della lezione); verifica della comprensione e ripetizione (tecniche delle esercitazioni) ; applicazione esemplificativa delle conoscenze acquisite in una gamma di situazione diverse (tecnica della sperimentazione, lezione didattica attiva o esercitazione); applicazione delle conoscenze a situazioni reali (esercitazione addestrativa o problem solving)

Metodo basato sulla scoperta o “esperienziale”: organizzazione di un esperienza attiva (gioco, role playing e simulazione, studio di casi, problem solving) che stimoli successivamente l’osservazione e la discussione di gruppo; verifica della comprensione delle relazioni esistenti tra i vari fenomeni osservati/agiti (discussione, lezione attiva); generalizzazione: esplicitazione del docente dei principi alla base delle relazioni osservate (lezione attiva); sviluppo della pratica tramite l’applicazione delle conoscenze acquisite a situazioni reali.

Alla strategia di apprendimento per ricezione corrispondono tutte le tecniche didattiche di tipo espositivo. Alla strategia di apprendimento per scoperta invece tutte le tecniche di tipo esperienziale

Action Learning – L’action learning (apprendimento d’azione) è un processo che facilita e ottimizza il funzionamento di gruppi di persone che si uniscono per affrontare sfide reali e allo stesso tempo per imparare dall’esperienza attraverso la riflessione e l’azione. I gruppi di A.L. lavorano su problemi individuali o collettivi focalizzandosi sull’uso di domande e riflessioni per estendere la propria capacità di pensiero, prendere coscienza del proprio livello di conoscenza e delle informazioni realmente disponibili, e creare nuove idee. Gli obiettivi dell’A.L. sono sia la risoluzione del problema sia l’apprendimento del gruppo, a pari livello di importanza. Elementi metodologici: – Problema (opportunità, proposta, progetto, questione, compito). – Gruppo di action learning (persone di diverso background ed esperienza) – Metodo basato su domande perspicaci e ascolto riflessivo. – Azioni sul problema (gruppo deve essere in grado di compiere azioni sul problema che deve risolvere)

Project Work
Il project work rappresenta una parte importante del master. La sperimentazione attiva dei contenuti appresi durante un percorso didattico formativo, che si collega alla metodologia, ha lo scopo di fissare i contenuti appresi, ma anche quello di diventare il biglietto da visita da allegare al proprio cv.

Verifica intermedia – La prova intermedia è finalizzata a verificare l’apprendimento dei contenuti di ogni modulo e si svolge in forma scritta.

Valutazione Finale – Il lavoro finale consiste nella stesura di un elaborato scritto/relazione o project work che sarà oggetto di colloquio orale on line su tematiche e contenuti affini alle macro aree oggetto del Master.

Attestato – Il rilascio è condizionato alla frequenza di almeno l’80% del totale delle ore formative, con esito positivo a seguito della valutazione finale.

Il nuovo ambiente di apprendimento on line, veloce, puntuale, immediato, dove poter seguire on-line le lezioni costantemente aggiornate ed il sistema semplice per visualizzare i video delle lezioni, consultare il materiale didattico e verificare le competenze acquisite, riuscirà a garantire la piena frequenza al corso.

Occorre soltanto avere a disposizione un computer e una linea internet.